Come preparare un curriculum per Addetto/a al Call Center

Nel momento in cui si decide di volersi candidare per un lavoro, è importante sapere come redigere correttamente un curriculum vitae. L'importanza di un buon curriculum vitae risiede nell'esigenza del datore di lavoro di fare una prima veloce selezione attraverso i dati lavorativi e le capacità individuali riportate sul documento. Anche nel caso della candidatura come addetto ad un Call Center, bisogna preparare un curriculum interessante, diretto ed efficace, ma soprattutto sapere come renderlo contemporaneamente utile e veritiero. Vediamo come prepararlo al meglio. 

Dati personali

La prima sezione di un curriculum riporterà tutte le informazioni relative al candidato, quali: nome e cognome, nazionalità, città e indirizzo di residenza, luogo e data di nascita, recapito telefonico fisso e mobile, indirizzo email, etc.

Nello specifico è molto importante dare un'idea di professionalità e serietà, per questo motivo bisognerà fornire una email che non contenga nomi stravaganti e fantasiosi, ma possibilmente una creata ad hoc, con nome e cognome separati da un punto, seguiti dal dominio internet.

Allo stesso modo, sarà fondamentale fornire ulteriori informazioni e documenti circa il permesso di soggiorno e la sua durata, se si è di nazionalità straniera. Servirà anche una fototessera che sia chiara e nella quale si veda bene il viso. E' inoltre necessario non assumere pose troppo provocatorie, inopportune o bizzarre, ma sempre rigorose e professionali.

Istruzione ed esperienze lavorative

Nella seconda sezione, invece, bisognerà inserire il proprio percorso di studi, specificando un'eventuale maturità, diploma, laurea triennale o quinquennale, con successivi potenziali master o percorsi formativi acquisiti.

Sarà fondamentale specificare il livello di conoscenza della propria lingua e anche di quelle straniere studiate (specialmente l'inglese), cercando di migliorarne il livello qualora sia insufficiente.

Inserire anche i percorsi formativi esterni effettuati per proprio conto, che potranno essere d'aiuto a completare l'intero quadro presentato al datore di lavoro.

Nel caso della candidatura come addetto al Call Center diventa necessaria la conoscenza dell'uso del computer, dei principali sistemi operativi, dell'utilizzo di internet e di alcuni programmi principali (ad esempio: Word, PDF, etc).

Se sono state fatte esperienze precedenti nel campo dei Call Center, sarà bene specificarlo perché questo dettaglio avvantaggerà certamente nella selezione, mentre se si è al primo incarico di questo tipo si potrà puntare sulle proprie qualità dialettiche e di spigliatezza nei colloqui interpersonali, scrivendolo a chiare lettere nel curriculum con una dicitura apposita.

Anche altre attività lavorative diverse dal Call Center ma comunque in grado di mettere il venditore a diretto contatto con il potenziale acquirente, possono essere di grande aiuto e assolutamente positive.

Attitudini personali, abilità e altre informazioni

Per concludere un buon curriculum vitae da addetto al Call Center, sarà molto importante aggiungere la propria attitudine personale alla relazione con il pubblico, all'intraprendenza, alla creatività e alla capacità di interagire senza imbarazzi e timidezze.

Non va dimenticato che un addetto al Call Center deve anche essere in grado di convincere all'acquisto, di sottoscrivere un abbonamento o di firmare un contratto, per cui bisogna essere anche capaci di presentare il prodotto di vendita nelle migliori vesti, puntando soprattutto sui punti di forza.

Tutte queste attitudini personali devono ovviamente corrispondere alla realtà, perché il curriculum vitae rappresenta solo il primo mezzo di selezione, dopo il quale avviene il colloquio vis-à-vis, nel quale vengono messe velocemente in luce le discrepanze con quanto si è scritto. Una persona impacciata e poco duttile verrà subito scartata.

Inoltre, sarà fondamentale aggiungere la disponibilità immediata, la flessibilità sugli orari di lavoro, una grande praticità nella risoluzione dei problemi e l'accettazione agli spostamenti geografici.

Infine, sarà anche utile aggiungere l'acquisizione della patente di tipo B, la possibilità di spostarsi autonomamente per raggiungere il posto di lavoro senza difficoltà o ritardi e la disponibilità immediata ad iniziare a lavorare presso il Call Center verso il quale ci si sta candidando.